Percorsi cicloturistici

...in bicicletta nel Monferrato

Sulle tracce (monferrine) di Cristoforo Colombo

Alessandria (49 km)
Caricamento...
Descrizione del percorso

Partendo dalla stazione di Alessandria e percorrendo alcuni chilometri per le vie delle città si arriva a San Salvatore Monferrato, il primo ed il più grande dei comuni monferrini che verranno attraversati durante questo percorso, adagiato nella prima collina di Alessandria.
Abbandonato il circuito cittadino alle nostre spalle, la strada che ci porta a San Salvatore attraversa la località Clorio (frazione del paese stesso), strada quasi interamente pianeggiante caratterizzata da poco traffico di auto dove ben presto, dopo pochi chilometri, incontreremo le prime salite in prossimità della prima tappa. La presenza di un'alta torre paleologa costruita nel 1413 (visibile da molti km di distanza), ricorda la secolare appartenenza di questo paese al Marchesato del Monferrato.
Uscendo dal paese si percorre la strada provinciale collegata alla prossima tappa del percorso ossia, Lu Monferrato ed i pochi km che dividono i 2 paesi, saranno interamente percorsi sul crinale delle colline che dividono la pianura alessandrina (a sinistra) ed un ampio e bellissimo panorama mozzafiato  che spazia dalle alpi marittime fino al Monte Rosa.
Secondo alcuni studi, Lu Monferrato vanta un'origine romana ma quello che potrà senz'altro affascinarci è il fatto che questo piccolo borgo conserva spiccate connotazione tipiche dei villaggi monferrini, legati ancora in buona parte alla produzione vinicola e recentemente di nocciole. Successivamente, attraversato il borgo, inizieremo un altro suggestivo percorso panoramico che collega Lu a Cuccaro, terza tappa del nostro giro in bicicletta.
Questo tratto di strada è in assoluto il più fantastico dal punto di vista naturalistico grazie alla presenza di vigne e noccioleti su entrambi i lati del crinale della collina, dal quale è possibile scorgere un panorama mozzafiato sul lato nord.
L'arrivo a Cuccaro sarà letteralmente in discesa e questo piccolo paese, oltre a conservare anch'esso le caratteristiche classiche monferrine, ha (probabilmente) dato i natali al famosissimo navigatore
Cristoforo Colombo. Val bene una visita fra storia e racconti. A supporto di quella che non è più una semplice teoria, vi sono infatti studi e documenti che dimostrano queste importanti origini ed oggi (su prenotazione) è possibile visitare il Museo del Centro Studi Colombiani, situato nel centro del paese, per un viaggio a ritroso nel tempo. il tempo delle prime grandi esplorazioni moderne. 
A questo punto, ci troviamo a metà del nostro percorso e dopo un breve tratto di strada fuori dal paese inizieremo l'unico segmento di strada bianca, caratterizzato quasi esclusivamente da una dolce discesa. Il contesto naturalistico attraversato è caratterizzato anche qui dalla presenza di vigneti, noccioleti e qualche sporadica cascina tra le quali Cascina Boemia (fino a poco tempo fa posseduta dal leggendario Barone Liedholm) e la fattoria della Capra Regina, conosciuta in tutta la zona per la produzione di formaggi di capra. L'unico tratto di strada bianca si conclude all'incrocio con la provinciale che collega i paesi di Fubine a Quargnento, e proprio a Quargnento effettueremo la nostra prossima tappa. La pianura, da questo punto in poi, ci accompagnerà  fino alla fine del nostro percorso. Quello che noteremo arrivando in questa località è la presenza, in alcuni angoli del paese, di riproduzioni di tele  di Carlo Carrà, noto pittore locale esponente del futurismo italiano. In questo caratteristico piccolo borgo, inoltre, merita sicuramente una visita la bellissima Basilica di San Dalmazio, situata nel centro del paese.
Ci avviamo quindi alla conclusione del nostro percorso con gli ultimi km di pianura che ci separano dal nostro rientro in Alessandria dove una doverosa e sicuramente appagante visita alla Cittadella sabauda (vicino al nuovo ponte Meyer),  è sicuramente consigliata.   

Nota bene – Per evitare il fastidioso ultimo km di statale a San Michele (decisamente il tratto di strada più  trafficato e non proprio adattabile ad una famiglia o a ciclisti poco esperti, si potrebbe, in alternativa, raggiungere la Cittadella di Alessandria: questa potrebbe essere considerata anche come partenza ed arrivo del percorso, attraverso alcune strade secondarie presenti nella campagna di San Michele. Di Ivan Reitano

Cartellonistica dedicata: non è presente, agli incroci è necessario seguire le direzioni di località indicate nella descrizione del percorso. Inoltre, è sempre raccomandabile affidarsi ad una guida capace e della zona, in grado di essere aggiornata su eventuali cambiamenti delle condizioni dei percorsi che possono variare rispetto al momento in cui Pimeontebike.eu ha svolto indagini di verifica e aggiornamento.

 

Raccomandazioni:

 

Usa sempre il casco, anche quando non è obbligatorio. Prima di partire avvisa sempre qualcuno sulla scelta dell’itinerario, se puoi portati un GPS e un cellulare, una borraccia sempre piena di acqua, se la distanza è impegnativa prevedi comunque una merenda/barretta di scorta. Vesti in modo adeguato. Meglio sempre a strati e con una mantellina antipioggia anti vento da tenere nel taschino della maglia. Usa sempre il pantaloncino con il fondello. La comodità è indispensabile per divertirsi e godersi meglio lo spettacolo di un viaggio. 

 

Tappe del percorso e punti di interesse

Alessandria: Chiesa di Santa Maria del Castello (con sotterranei visitabili su richiesta; Cittadella Sabauda
San Salvatore Monferrato: Torre Paleologa alta 24 metri
Lu Monferrato: Museo di arte sacra interna alla chiesa di San Giacomo 
Cuccaro Monferrato: Museo del centro studi colombiani Per prenotare una visita si deve contattare il Municipio di Cuccaro Monferrato, dalle 9 alle 13, sabato compreso, a questo numero 0131 771928
Quargnento: Basilica di San Dalmazio

 

Partenza, arrivo e comuni attraversati
Partenza
piazza Curiel
1512x Alessandria (AL)
Alessandria
Visualizza su mappa
Arrivo
piazzale Curiel
1512x Alessandria (AL)
Alessandria
Visualizza su mappa
Comuni attraversati
Alessandria, Fubine Monferrato, Lu Monferrato, Quargnento, San Salvatore Monferrato

Strutture “Bike Friendly” consigliate

Caricamento...
AcdB Museo - Alessandria città delle Biciclette
Alessandria | Museo
AcdB Museo - Alessandria città delle Biciclette
Il museo Alessandria Città delle Biciclette (AcdB) è un omaggio al ruolo primario che la città e la provincia di Alessandria hanno saputo svolgere nell’età eroica del ciclismo che abbraccia i primi anni dell’unità nazionale e arriva fino al primo conflitto mondiale. AcdB racconta la …
Apri scheda struttura | Visualizza su mappa
FEDEBIKE SERVICE (ciclofficina)
Alessandria | Altro
FEDEBIKE SERVICE (ciclofficina)
Ciclofficina specializzata. Riparazione e manutenzione di bike/ebike di ogni genere. corsi di formazione di meccanica ciclistica.
Apri scheda struttura | Visualizza su mappa
HOTEL LONDRA
Alessandria | Alberghi, Residenze turistico-alberghiere
HOTEL LONDRA
L'Hotel Londra è un albergo storico ricavato da prestigioso edificio dei primi anni del secolo. La nostra posizione nel centro della città, a pochi passi dalla Stazione Ferroviaria, dal Tribunale, dagli uffici finanziari ed istituzionali, dal Teatro Alessandrino, dall'Università, vicino ai …
Apri scheda struttura | Visualizza su mappa
IL CHIOSTRO - OSTELLO DI SANTA MARIA DI CASTELLO
Alessandria | Case per ferie e ostelli della gioventù
IL CHIOSTRO - OSTELLO DI SANTA MARIA DI CASTELLO
L'Ostello Santa Maria di Castello fa parte dell'Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù (AIG). E' situato all'interno di un chiostro cinquecentesco con un ampio spazio verde nel quartiere più antico della città. Grazie alla posizione geografica di Alessandria, la struttura diventa una …
Apri scheda struttura | Visualizza su mappa
Marengo Museum
Alessandria | Museo
Marengo Museum
Il 14 giugno 1800 Napoleone Bonaparte vince a Marengo una delle sue più importanti battaglie, ricordata anche all'Arc de Triomphe di Parigi. Il Museo è posto al centro del campo di battaglia, vicino al villaggio di Marengo, in una Villa costruita nel 1847 come monumento all'Imperatore. Le …
Apri scheda struttura | Visualizza su mappa
Percorsi del Museo Civico di Palazzo Cuttica
Alessandria | Museo
Percorsi del Museo Civico di Palazzo Cuttica
L'origine del museo civico di Alessandria risale al 1854, anno in cui il notaio alessandrino Antonio Maria Viecha fece dono alla città della propria collezione di dipinti, bozzetti e disegni del pittore Giovanni Migliara. Nelle sale di Palazzo Cuttica, edificio settecentesco sito nel cuore della …
Apri scheda struttura | Visualizza su mappa
Sale d\'Arte Comunali di Alessandria
Alessandria | Museo
Sale d'Arte Comunali di Alessandria
Le Sale d'arte presentano una rassegna di opere aventi per comune denominatore il legame con la città di Alessandria, il suo territorio, i personaggi e i momenti storici e culturali che l'hanno animata. Il percorso si articola in quattro sezioni. La prima ha per titolo "Le Stanze di Artù e …
Apri scheda struttura | Visualizza su mappa