Percorsi cicloturistici

...in bicicletta nel Monferrato

La strada panoramica del Monferrato

Crescentino (48 km)
Caricamento...
Descrizione del percorso

L’itinerario, che non presenta particolari difficoltà tecniche, si snoda lungo la “Strada panoramica del Monferrato”, tra pianura e collina. Partendo da Crescentino si prosegue  per Verrua e si costeggia il po fino a Trino per poi ritornare attraverso il percorso panoramico collinare.

Tappe del percorso e punti di interesse

L’itinerario, che non presenta particolari difficoltà tecniche, si snoda lungo la “Strada panoramica del Monferrato”, tra pianura e collina.


Partiti da Crescentino (piazza Garibaldi) si seguono le indicazioni per Verrua Savoia, dopo circa 1km svoltare a sinistra seguendo l’indicazione “percorso cicloturistico”.

Dopo circa 1 km, si accede all’argine in ghiaia percorrendolo per circa 1,3 km. Scendere dall’argine (perché l'argine prosegue) deviando a sinistra, si attraversa una borgata denominata “Porzioni”.

All’incrocio successivo svoltare a destra, e dopo circa 200 m. ancora a destra su sterrata.
Proseguendo per poco più di 3 km vicino alle risaie, si segue la curva a sinistra e, dopo pochi metri, si volta a destra.

Dopo 1,3 km dovremo girare ancora a destra e, oltrepassato un ponticello di legno, curvare a sinistra.

Percorso il rettilineo per 400 m., si svolta a destra risalendo l’argine che percorreremo ancora per circa 3 km.

Lasciato l’argine con una curva decisa a sinistra, si torna sull’asfalto, quindi si gira a destra proseguendo fino all’entrata della centrale “E. Fermi“; percorso il viale per 140 m., si attraversa per imboccare una strada bianca inghiaiata che conduce sulla SS di Pontestura (da Trino a Camino).

Voltiamo a destra e percorriamo il ponte sul Po, quindi seguire l’indicazione per “Zizano”.
Giunti a Zizano, svoltare a destra e proseguire;  seguire quindi la strada bianca in salita sulla sinistra che, inizialmente abbastanza agevole, risulta ripida nel tratto finale. La strada termina alle porte del Castello diCamino dove, tornati sull’asfalto, si gira a destra.
Finalmente un tratto di meritata discesa.

Pedalando verso Castel San Pietro [1]; alle porte del paese, sulla destra si segue la strada in salita con pietre e a tratti erbosa e si supera la collina proseguendo fino alla strada asfaltata. Attraversata la carreggiata, si prosegue in salita seguendo l’indicazione “Ristorante Monti – Isolengo di Camino”, fino ad incrociare ed a immettersi a destra sulla “Strada Panoramica del Monferrato”.

Per diversi km potremo godere del bel panorama che spazia dalla pianura alle Alpi. Giunti a Cantavenna, consigliamo di girare dietro la Chiesa per vedere il panorama verso il Po; tornati sulla strada, se il cielo è terso, la vista arriva fino al Monviso. In discesa si arriva a Gabiano dove termina la “Strada Panoramica”, allo stop si svolta a destra per “Crescentino – Villamiroglio”, seguendo la discesa fino alla “Piagera“.

[2] Uscendo da Piagera si trova un distributore sulla sinistra, appena dopo a destra c’è l’imbocco per salire sull’argine che si percorre per 2 km; rientrati sull’asfalto si prosegue fino ad una galleria e, svoltando a destra si ripassa il fiume Po, giungendo al nostro punto di partenza: Crescentino.

[1] Variante asfalto – A Castel San Pietro per evitare la strada sterrata, si può proseguire su asfalto per circa 1,5 km. Svoltare a destra per “Rocca delle Donne”, allo stop successivo girare a sinistra  e seguire l’indicazione “Ristorante Monti – Isolengo di Camino”, fino ad incrociare ed a immettersi a destra sulla “Strada Panoramica del Monferrato”.

[2] Variante asfalto – Da Piagera proseguendo su asfalto per alcuni km si arriva ad una galleria e, svoltando a destra, si ripassa il fiume Po,  giungendo al nostro punto di partenza: Crescentino.

(itinerario geomappato da Claudio Trombin)

Partenza, arrivo e comuni attraversati
Partenza
piazza Garibaldi
13044 Crescentino (VC)
Vercelli
Visualizza su mappa
Note
altre note