Cuneo

Infine Cuneo, provincia molto “provenzale”, crogiolo di sapori e saperi, crocevia di gusti e aromi, arricchiti da spunti presi dalla vicina Francia, dalla confinante Liguria, dalle alte montagne di Aosta.

Una delle maggiori attrattive della provincia “Granda”, così chiamata per l'estensione (poco meno di 7000 km quadrati), è la possibilità di vivere a stretto contatto con la natura in una gamma di paesaggi davvero ampia: dalle alte montagne incontaminate alle colline di Langhe e Roero, alle aree pianeggianti costellate di centri urbani più o meno estesi. Situata nella parte sudoccidentale del Piemonte, si presenta come una sorta di anfiteatro con al centro la pianura, che a nord si apre verso Torino, circondata dalle Alpi e dalle colline delle Langhe.

Numerose sono le possibilità di praticare sport in ogni stagione dell'anno. Infatti, una delle sue ricchezze è lo stesso territorio, che presenta, nell'arco di pochi chilometri, il rapido susseguirsi di campagna, collina e montagna, ognuna col suo fascino e le sue peculiarità. A seconda delle stagioni, i paesaggi suscitano emozioni diverse, per via di colori, suoni e sapori.

Qui si tramandano tradizioni e antichi mestieri che risalgono alla notte dei tempi. Un discorso a parte meriterebbero i prodotti tipici, primi fra tutti i vini, veri e propri ambasciatori di queste terre nel mondo, ed il tartufo: bastano poche fette crude di questo elisir per conferire una marcia in più a molti piatti della tradizione cuneese. Vino e storia, colline e colori, sapori e arte, sono i caratteri di un territorio unico e tutto da scoprire.