Percorsi cicloturistici

...in bicicletta nel Monferrato

Tour del Ruchè

Portacomaro (55 km)
Descrizione del percorso

Scoprire il territorio in bici può voler dire anche scoprire vitigni autoctoni. Che il mondo ci invidia. Ecco un esempio: un affascinanate itinerario che tocca le colline dove si produce il famoso rosso astigiano D.O.C.: partiamo dunque alla scoperta del Ruché.
Il percorso parte dalla piazza di Portacomaro: si percorrono discesa e pianura per circa 4 km in direzione Migliandolo, per svoltare a sinistra per Scurzolengo. Prima di cominciare la salita verso Scurzolengo si deve svoltare a destra, sulla salita per Bricco Gioia (direzione Castagnole Monferrato): la salita è breve e si inerpica nei boschi con circa 800 m di curve, risulta stretta ma pedalabile (consigliato il 39×20 o 39×22, tanto per scaldare le gambe). Discesa ancora con curve, al fondo si costeggia la vecchia fornace di Castagnole Monferrato e si svolta a destra in direzione Asti: qui c'è un tratto di falsopiano in leggera discesa, praticamente tutto rettilineo (si può innestare 53×15 o 53×17). Dopo circa 4-5 km, in frazione Valenzani, svolta a sinistra verso Refrancore: si percorre una salita di 3 km, pedalabile, ma con tratti di pendenza intorno al 12%. Si scollina, si scende, si risale, si riscende. Una volta arrivati nel concentrico si deve seguire la strada in direzione Castagnole Monferrato.
Dopo un paio di chilometri, si svolta a destra in frazione Santo Stefano. La strada sale bruscamente con pendenze intorno al 15-20 %: si tratta di un chilometro di ascesa mozzafiato. In cima all’altezza di una cappelletta, bisogna svoltare a sinistra per trovare ancora salita e saliscendi sulla collina, in un panorama di straordinaria suggestione. Dopo circa 5 km si arriva a Montemagno. Spettacolare il colpo d’occhio del paese.
Prima di imboccare la salita che conduce alla rotonda di Grana, si svolta a destra sulla breve circonvallazione. In fondo ad una piccola discesa, si svolta ancora a destra, in direzione Casorzo; qui una lunga discesa con curve ma molto pedalabile, ci introduce in uno dei tratti paesaggisticamente più belli del Monferrato. Sono 4-5 km di strada prima di arrivare a Casorzo, che si conquista attraverso una salita breve ma impegnativa. Al semaforo di Casorzo svolta a sinistra: si sale dolcemente verso la periferia del paese, quindi comincia la discesa verso Grazzano. Si percorrre un rettilineo, una curva stretta, un nuovo rettilineo, poi si comincia a salire (39×20 o anche un 53×22) fino a Grazzano.
Una sosta alla fontana sulla piazza dello sferisterio (poco prima si incontra anche un negozio-bar molto ben fornito) ed ecco che si parte verso Moncalvo: che ci regala un altro panorama meraviglioso territorio Patrimonio dell'Unesco.
Chi vuole può deviare a destra per Madonna dei Monti: 3 km di salita per ammirare, in cima la stele dedicata al Maresciallo d’Italia Pietro Badoglio (in paese c’è anche il Museo dedicato all’illustre grazzanese) con vista mozzafiato a 360° su tutto il Monferrato, dalle risaie vercellesi fino alla corona delle Alpi e dell’Appennino.
Riprendendo la strada per Moncalvo, si affrontano ancora dolci declivi, fino ai contrafforti della città aleramica. Prima di entrare in Moncalvo, al termine di una bella discesa pedalabile, svolta a sinistra, sulla SS per Calliano. Anche qui si raccomanda prudenza, soprattutto nei giorni feriali per il transito di camion. Sono 4-5 km di strada a rischio, l’unico tratto molto trafficato di tutto il percorso. Comincia la discesa verso Calliano (in direzione Asti): 1-2 km su strada scorrevole, ma anche qui attenzione al traffico.
All’altezza di Penango, cominciano altri 2 km di salita, su un tratto di strada molto ampio, pedalabilissimo (si può usare anche il 53). Al culmine della salita svoltare a sinistra (bivio per Montemagno) imboccando una sorta di mini-circonvallazione che taglia fuori il paese di Calliano. Si prosegue dunque verso San Desiderio, Scurzolengo per giungere di nuovo a Portacomaro, restando sempre in collina, godendo di un panoramico saliscendi molto caratteristico. 

Tappe del percorso e punti di interesse

Portacomaro il Sito
Castagnole Monferrato il Sito
Montemagno e il Castello il Sito
Casorzo il Sito
Grazzano Badoglio il Sito  e Museo Maresciallo d’Italia Pietro Badoglio leggi tutto qui
Moncalvo il Sito
 

Partenza, arrivo e comuni attraversati
Partenza e arrivo
14037 Portacomaro (AT)
Asti
Comuni attraversati
Casorzo, Castagnole Monferrato, Grana, Grazzano Badoglio, Moncalvo, Penango, Portacomaro

Strutture “Bike Friendly” consigliate

Caricamento...
Natural Wave di Elisa Musso. Attività Indoor e Outdoor
Asti | Altro
Natural Wave di Elisa Musso. Attività Indoor e Outdoor
Dott.ssa in Scienze Motorie. Attività Outdoor Nordic Walking, Mountain Bike, Trail
Apri scheda struttura